More than a game. Dov’è finito il gioco?

Lug 25

CONTENUTI DIDATTICI
– Intro:
a) Proiezione dei video: “Sight”.
b) “Chromaroma”, “Plague Inc.”, “Re-Live”.

– Breve cronistoria:
a) Perché e dove nascono i videogame
b) 1975: il parassitismo cinematografico
c) L’autonomia

– Pregi e difetti del medium dalla nascita a oggi

– Il ritorno del figliol prodigo:
a) La nascita della guerra virtuosa
b) I generi si fossilizzano
c) Il settore acquisisce solidità economica

– Gamification e serious games

– Non solo male: il gioco fa danni, ma anche miracoli

OBIETTIVI DIDATTICI
– Analisi della storia del medium videoludico
– Comprensione del ruolo, del significato e del contesto
– Le forme diverse del prodotto ‘game’
– L’impatto dei game sulla vita quotidiana di ognuno di noi
– A tutti i partecipanti verranno rilasciati dalla Digital Bros Game Academy i documenti elaborati per il seminario.
– L’evento rappresenterà una prima opportunità di incontrare, conoscere e prendere contatto con alcuni dei protagonisti della scena italiana dei videogame

EmilioCozzi 
EMILIO COZZI
Giornalista e critico, Emilio Cozzi è vicedirettore di Zero. 40 anni e un passato da musicista (con 3 dischi pubblicati) ha scritto o scrive di cultura videoludica e di videogiochi per Il Sole 24 ore (Domenica e Nova24) e Wired. E’ editorialista di Eurogamer.it e ha una rubrica propria su Red Bull Games.