Non solo passatempo: il nuovo mercato dei videogiochi per la cultura, l’educazione e la ricerca

Ago 01

CONTENUTI DIDATTICI
– I Videogiochi nel nuovo millennio: da passatempo da salotto a opere d’arte nei musei
– Breve storia dei serious games
– Breve analisi del mercato mondiale dei serious games
– Analisi comparata tra generi videoludici in ambito formativo (serious games, e-learning, edutainment, gamification etc.)
– Case history serious games
– Proviamo alcuni serious games

OBIETTIVI DIDATTICI
– Ampliare il panorama conoscitivo sull’impiego dei Videogiochi come strumento culturale a livello internazionale
– Apprendere dati economici e mercati dei serious game
– Imparare a riconoscere diverse tipologie di strumenti videoludici per l’educazione (saper distinguere l’e-learning dal game based learning, conoscere le differenze tra serious game e gamification etc.)
– Conoscere gli elementi fondanti dei serious games e le peculiarità
– Analizzare e testare in prima persona alcuni serious game e le ultime tendenze nel campo della ricerca
A tutti i partecipanti verrà rilasciata dalla Digital Bros Game Academy la Power Point oggetto del seminario.
L’evento rappresenterà un’ottima opportunità di incontrare, conoscere e prendere contatto con alcuni dei protagonisti della scena italiana dei videogame.

PARTNER
Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia è situato in un monastero olivetano costruito agli inizi del ‘500 nel cuore della città di Milano, con i suoi 50.000 mq di estensione, oggi è il più grande museo tecnico-scientifi co in Italia, uno dei più importanti in Europa e nel mondo. Le attività educative presenti nel Museo sono basate sulle metodologie dell’educazione informale che promuove il coinvolgimento
attivo, l’esplorazione e la sperimentazione. I serious game sono un importante ingrediente in questo mix di linguaggi e strumenti educativi per il coinvolgimento e la partecipazione di pubblici diversi, in particolare delle nuove generazioni, in esperienze di apprendimento sui temi della scienza, della tecnologia e del loro ruolo nella società e nella vita quotidiana.

LUCA RONCELLA
Luca Roncella è videogiocatore e game designer. Laureato con lode in Design della Comunicazione al NABA di Milano, consegue un diploma all’executive Master in Digital Entertainment Media e Design presso lo IULM. Dapprima si specializza all’interno di una web agency come information architect e designer, poi approda al mondo culturale come Interactive Producer e Game Designer presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano dove si occupa della progettazione di serious games e della gestione di eventi dedicati al mondo dei nuovi media e dei videogame. Fa parte di VideogamesLab, laboratorio itinerante che nasce per portare i videogiochi e la cultura digitale nelle scuole attraverso corsi, laboratori pratici e seminari mirati. A queste attività unisce l’attività di Game Artist lavorando in pittura, scultura ed installazioni video-interattive.