Il settore videoludico è uno più dinamici e complessi che esistano nel panorama del digital entertainment, in cui numerosi sviluppatori collaborano per mettere insieme i tasselli di un grande mosaico interattivo da consegnare nelle mani dei giocatori. Un gigantesco puzzle che sfrutta le sconfinate potenzialità di un’industria in continua evoluzione per offrire esperienze sempre più intense, coinvolgenti ed emozionanti, racchiudendo dietro quella manciata di pixel e poligoni gli sforzi congiunti di decine di figure professionali, si tratti di artisti, programmatori, animatori, project manager o esperti nella localizzazione.

L’importanza di scegliere il corso professionale giusto

Per trovare lavoro nel settore del game development serve essere molto versatili e saper rimodellare di continuo le proprie skill, aggiornando di volta in volta le proprie competenze lavorative per essere sempre al passo con i tempi, con le ultime tecnologie, con un panorama che vive sempre più di soluzioni ibride che vanno al di là del “genere” d’appartenenza e si contaminano a vicenda per creare esperienze di gioco più ricche, articolate, profonde e avvincenti. Riuscire a comprendere in autonomia la direzione da seguire per specializzarsi in questo settore è certamente possibile, ma senza la guida di un veterano può diventare un processo lungo, dispersivo e probabilmente troppo dispendioso in termini economici, di risorse e impegno.

In una società che corre sempre più veloce e non si ferma mai, può essere davvero difficile trovare il tempo necessario per continuare a studiare con la giusta cura o racimolare i fondi da investire per accedere a uno o più corsi professionali, grazie ai quali apprendere nuove nozioni utili e specializzarsi in uno dei tanti ambiti che questa industria è in grado di offrire. È per questo che un corso di formazione virtuale come DBGA Online Blended può risultare un alleato prezioso per tutti coloro volessero coniugare i numerosi impegni della vita privata e lavorativa con l’ottenimento di nuove competenze con cui trasformarsi in figure “job ready”, pronte dunque all’inserimento nel mondo del lavoro.

Game Programmer e Game Designer Online Blended

DBGA Online Blended è una nuova esperienza formativa basata sul blended learning, ovvero l’apprendimento misto, concepita proprio per colmare il gap tra la didattica online e quella che si svolge in presenza: un corso di formazione unico nel suo genere, basato su un modello di apprendimento progressivo articolato su tre livelli di esperienza differenti che consentono di conseguire skill pratiche, approfondire tecniche intermedie o acquisire conoscenze avanzate a seconda del livello di competenza o delle esigenze degli studenti.

Il tutto si basa su una vasta piattaforma di experience learning chiamata Intellego che, all’interno di un ambiente completamente digitale, permette di apprendere, condividere e collaborare con altri studenti replicando lo stesso coinvolgimento che si potrebbe ottenere nelle aule di un corso in presenza, assicurando allo studente una formazione continua anche restando tra le mura domestiche.

Con due percorsi differenti inseriti all’interno del suo programma Online Blended, l’Academy consente così agli aspiranti sviluppatori di seguire dei corsi professionali di Game Design o Game Programming direttamente da casa tramite video on demand, ma anche partecipando a workshop, lezioni in streaming, lavori di gruppo e tante altre attività studiate per sviluppare le competenze necessarie a diventare una figura pronta all’inserimento nel mondo del lavoro. Ogni corso mira ad ampliare gli orizzonti professionali degli studenti, che potranno adeguarsi ai trend del momento o sfruttare la propria creatività per dar vita a idee innovative alla base dei videogiochi più amati di domani.

Un’esperienza di apprendimento che avviene sotto l’egida dei Core Trainer, veterani dell’industria pronti a condividere con gli studenti il know-how maturato in anni di sviluppo attraverso momenti di confronto individuali, lezioni di gruppo in live streaming e persino tramite un sistema di live chat. I trainer sono sempre pronti a guidare gli studenti alla scoperta delle tecniche essenziali con cui diventare un Game Designer o Game Programmer nelle sessioni di mentoring o in occasione dei numerosi seminari, workshop, progetti personali e attività di gruppo organizzati da Digital Bros Game Academy.

I trainer sono le guide ideali per affrontare un viaggio ricco di opportunità che, nel giro di un anno, permette anche a coloro non avessero mai creato un videogame prima di ottenere le competenze necessarie a trovare lavoro in un team di sviluppo nel settore dei videogiochi.

Perché l’apprendimento misto è la formula ideale

In questo senso, l’idea di offrire un percorso articolato su tre livelli progressivi di apprendimento risulta efficace, proprio perché la sua struttura modulare assicura a chiunque di trovare la formula perfetta per le proprie esigenze: questo sistema consente infatti ai neofiti di comprendere se l’idea di inseguire una carriera professionale nel settore dei videogiochi sia realmente fattibile, partendo da una demo gratuita che, attraverso dieci lezioni on demand, permette di capire come realizzare un videogioco appartenente alla categoria degli “endless runner” creandolo da zero, sia dalla prospettiva del Game Designer che da quella del Game Programmer.

Corsi DBGA Online Blended

Come succede in alcuni corsi online gratuiti, questo processo introduttivo dà allo studente la possibilità di muovere i primissimi passi guidati dai suggerimenti del Core Trainer negli appositi video accessibili senza limitazioni, si può affrontare il percorso bimestrale del livello 1, che in un periodo di formazione di 120 ore assicura agli studenti l’acquisizione delle tecniche di base e delle competenze utili per imparare a creare gli elementi peculiari di un videogame.

Un Game Designer in erba, ad esempio, comprende così il principio di Game Analysis, l’importanza di realizzare una corretta documentazione per la presentazione di un pitch e dei vari documenti di design da cui nasceranno i primi prototipi, distinguendo correttamente ciò che rende un’idea un buono o cattivo esempio di design, fino a trasformare quelle stesse idee in un esperimento giocabile, ciò che viene definito come “prototipo in-engine”: è l’essenza stessa del videogame, una build funzionante contenente una o più meccaniche di gioco, uno o più sistemi che potrebbero essere inclusi nella versione che arriverà infine sugli scaffali dei negozi.

Dal canto loro, i Game Programmer studiano le basi della programmazione orientata agli oggetti e imparano a scrivere codice in uno dei linguaggi più diffusi del panorama informatico come C#, creando l’infrastruttura che farà da collante tra gli aspetti nevralgici del videogioco. I programmatori studiano i Design Pattern e le meccaniche che regolano il rilevamento delle collisioni tra personaggi, oggetti di scena e ambientazioni, fino a plasmare delle interfacce utente con cui guidare il giocatore nella comprensione e corretta identificazione degli elementi portanti dell’esperienza ludica.

Gli studenti di questo corso vengono introdotti al processo di sviluppo, all’idea di pensare in modo creativo e di sfruttare tutti gli strumenti di produzione per gestire a dovere le tempistiche di lavorazione, pianificando gli elementi principali del loop di gioco, l’ordine di esecuzione e le interazioni possibili fino al processo di finalizzazione e rifinitura. Una volta apprese queste basi, il Game Programmer studia in che modo sfruttare tutte queste conoscenze per dar vita al primo prototipo di gioco sviluppato in uno dei motori certamente più popolari di questo settore come Unity, utilizzato per tantissime produzioni indipendenti di successo.

Migliorarsi senza ripartire da capo

In breve tempo, dunque, il corso DBGA Online Blended fornisce a coloro che sognano di entrare nell’industria videoludica l’opportunità di costruire le fondamenta di un gioco e prepararsi a realizzare le peculiarità che lo rendono speciale. Allo stesso tempo, però, la formula progressiva su tre livelli studiata dall’Academy consente a tutti gli studenti più esperti la possibilità di non sprecare tempo prezioso ripartendo dalle basi, come avviene nei corsi di formazione più tradizionali, offrendo loro il vantaggio di cimentarsi con un piano formativo cucito attorno ai livelli di conoscenza e competenza maturati.

Così facendo, lo studente può entrare subito nel vivo dell’apprendimento, acquisendo nozioni più avanzate, approcciandosi a processi più complessi e lavorando in team per imparare come funziona una reale pipeline di sviluppo in una software house specializzata nella produzione di videogiochi.

Live Session DBGA Online Blended

Per gli aspiranti designer e programmatori che hanno già acquisito l’esperienza di base, incluse le conoscenze essenziali e le skill pratiche necessarie a muovere i primissimi passi nello sviluppo di un videogame, il Livello 2 dei corsi DBGA Online Blended rappresenta la soluzione ideale per proseguire il proprio percorso formativo e apprendere i segreti di Unity. In partenza il 27 giugno, il livello 2 di Game Design e Game Programming include lezioni in live streaming, videolezioni on demand, sessioni di mentoring con i Core Trainer, progetti individuali e attività di gruppo con altri studenti.

Si tratta della fase più entusiasmante del processo di sviluppo di un videogioco, ma anche di quella più complessa da gestire per le figure professionali che sono impegnate nel progetto: un vero e proprio gioco di incastri in cui ogni sviluppatore collabora a stretto contatto con i colleghi per cercare di dar forma alle idee inserite nel documento di Game Design.

I prerequisiti per accedere al Livello 2 dei corsi DBGA Online Blended

Per accedere direttamente al livello 2, è importante che lo studente abbia già un’esperienza pregressa nel campo del Game Design o Game Programming. Ma quali sono esattamente le basi richieste per poter prendere parte al livello 2 di un corso DBGA Online Blended? I prerequisiti sono differenti, chiaramente, a seconda del ruolo professionale che si vuole inseguire, ma ciò che non cambia in entrambi i casi è l’importanza di una conoscenza base dell’interfaccia del motore Unity e dello scripting C#, fondamentali per poter accedere ai corsi intermedi. Le iscrizioni al livello 2 dei Online Blended di Game Design e Game Programming sono aperte

 

[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]